Una serata con le Associazioni!

Ringraziamo le associazioni che ieri sera hanno risposto al nostro invito con la loro presenza e hanno condiviso con noi esperienze/proposte/richieste. Da questo costruttivo momento di confronto usciamo ancora più convinti che i progetti relativi al mondo dell’associazionismo contenuti nel nostro programma di mandato siano in perfetta sintonia con le esigenze delle associazioni e dei volontari: un programma inclusivo prima che incisivo e decisivo.




Di seguito alcune delle richieste che abbiamo raccolto:

“Chiediamo alle istituzioni spazio e occasioni per raccogliere fondi da inviare ai nostri assistiti, tra cui anche poter eseguire lavori di manutenzione/pulizia di sentieri, boschi. Siamo disposti a fare lavori che nessuno svolgerebbe”.

“Necessitiamo della disponibilità di spazi espositivi per organizzare eventi, mostre dei nostri manufatti, per sensibilizzare i giovani e invitarli ad abbracciare il mondo del volontariato”.

“Avvertiamo la necessità di fare rete tra le associazioni, avere momenti e spazi di incontro per condividere esperienze e energie”.

“Vorremmo sentire le istituzioni più vicine ai nostri volontari che sono a servizio della comunità 24 ore su 24. Una parola di gratitudine ogni tanto non guasterebbe”.

“Le associazioni nascono come risposta alle necessità della gente e del territorio. Alcune fanno volontariato spinto e hanno difficoltà a mantenere la struttura. Il “Io sono per il volontariato” dell’Amministrazione Comunale non dovrebbe essere solo di facciata. L’istituzione dovrebbe essere più vicina alle associazioni, più attenta, disposta al dialogo, valorizzare l’operato dei volontari e ascoltarne le segnalazioni per poter dare risposte ai bisogni degli assistiti”.

“Abbiamo un progetto innovativo autofinanziato che potrebbe supportare genitori, insegnanti, alunni e lavoratori. Da anni chiediamo lo spazio per poterlo concretizzare e dare una risposta all'esigenza crescente del territorio per risolvere questo disagio”.

“Entrare nella scuola è davvero difficile. Si fa tanto per i bambini, troppo poco per gli adolescenti solo perché sono più difficili da gestire. Se disponessero di più spazi aggregativi, non sarebbero forse così problematici”.

“Sempre più famiglie sono in difficoltà. All'Amministrazione chiediamo soluzioni abitative temporanee, occasioni di lavoro anche temporanee, di pubblicare con tempestività bandi, bonus ecc ai quali aderire per intervenire nelle situazioni di bisogno”.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio