"Nidi Gratis": Vimercate accreditata al bando regionale!




"Ci abbiamo creduto e ce l'abbiamo fatta!"

Questo il risultato ottenuto con la partecipazione del Comune di Vimercate al bando regionale "Nidi gratis".


La misura prevede lo stanziamento di fondi con cui verranno azzerate le rette pagate dalle famiglie per i nidi pubblici o per i posti in nidi convenzionati con il Comune ed è destinata alle famiglie in possesso dei seguenti requisiti:


1) ISEE inferiore o uguale a 20.000 euro;

2) Genitori entrambi occupati o disoccupati a condizione che abbiano sottoscritto un patto di servizio personalizzato ai sensi del D.lgs n°150/2015;

3) Genitori entrambi residenti in Regione Lombardia e almeno uno dei due residente da 5 anni continui all'atto di presentazione della domanda.


Partecipare è stata una scommessa. Erano infatti ammessi a partecipare quei comuni lombardi in possesso di un servizio di nido comunale (che Vimercate non ha più), oppure che avevano sottoscritto contratti con nidi accreditati in cui si indicava il blocco della tariffa dal 2014 al 2017, e neppure questo aspetto era stato formalizzato.


Chiedendo la collaborazione di tutti, ci siamo impegnati come Amministrazione Comunale per tentare comunque di partecipare al bando ed abbiamo chiesto ai nidi accreditati di certificare il fatto che le rette non fossero aumentate dal 2014 e di impegnarsi formalmente per garantire il blocco delle stesse fino alla scadenza della misura (luglio 2017).


Il percorso della delibera di partecipazione al bando, approvata in extremis dalla Giunta Comunale con delibera n. 178 del 13 settembre scorso, è stato condizionato dall'incertezza che le azioni svolte fossero ritenute sufficienti a dimostrare i requisiti del nostro Comune, ma abbiamo voluto comunque tentare correndo il rischio di essere esclusi. Oggi, con la certezza di essere stati accreditati da Regione Lombardia, finalmente possiamo dire che abbiamo avuto successo, anzi, che la città di Vimercate ha avuto successo.



Per maggiori informazioni si prega di rivolgersi all'Ufficio Servizi Sociali al numero 039.66.59.461.


Post in evidenza
Post recenti
Archivio