Approvazione Bilancio di Previsione 2017/2019: Politiche Sociali e Istruzione

Di seguito i principali contenuti in materia di politiche sociali e istruzione presenti nel bilancio previsionale 2017/2019 approvato in Consiglio Comunale lo scorso 30 marzo.

POLITICHE SOCIALI

Il settore dei servizi sociali vede quest'anno un forte incremento dei costi collegati ai servizi di assistenza ai minori e minori con disabilità. Oltre a questo abbiamo aumentato gli stanziamenti contenuti nell'ambito delle politiche sociali a supporto delle famiglie e degli interventi per l'infanzia. In totale le spese preventivate per il 2017 saranno di 3.039.236 euro a fronte di 2.638.956 euro assestati nel 2016.

Si conferma il contributo agli asili nido di 150.000 euro integrato dal contributo regionale di 77.000 euro erogato grazie alla partecipazione al bando "nidi gratis" che abbiamo fortemente voluto. Contributo che ha permesso a 31 famiglie di beneficiare di questa agevolazione. Si rammentano inoltre i contributi straordinari ai nidi di 50.000 euro possibili grazie all'impiego dell’avanzo di bilancio 2016.

Sempre nell'ambito del sostegno alle famiglie e agli interventi per l'infanzia abbiamo incrementato i fondi per il funzionamento di centri estivi per minori e i fondi a favore degli oratori per le attività estive, attività che forniscono un grande supporto alle famiglie in un periodo dell'anno in cui la scuola è chiusa.

Anche il contributo per il sostegno all'affitto, quota a carico del Comune, è aumentato a supporto di quelle famiglie che in questo momento attraversano un momento di crisi.


L'ultimo intervento piuttosto evidente è l'inserimento a bilancio di un capitolo per i trasporti relativi ai servizi sociali che possa garantire i trasferimenti verso le strutture preposte. Il servizio fino ad oggi si è svolto grazie alla generosità dei volontari, che purtroppo non sono più così numerosi.

Confermati i contributi alle associazioni e inserito un contributo per il Centro S. Gerolamo, uno spazio di aggregazione e promozione sociale fruito da molti cittadini. Contributi che si vanno ad aggiungere ai contributi straordinari erogati con la variazione di bilancio approvata il 30 novembre 2016 e che hanno rafforzato il percorso di valorizzazione dei servizi da sostenere e incoraggiare sul nostro territorio.

ISTRUZIONE

Anche il settore istruzione vede la conferma dei contributi ordinari sia per i due istituti comprensivi della nostra città sia per le due scuole dell'infanzia paritarie presenti nel nostro comune. Il previsionale 2017 si attesta su una spesa di 1.335.918 euro.

Abbiamo sostenuto la collaborazione con un ente privato finalizzata all'organizzazione del post-scuola in quelle scuole primarie dove questa possibilità era ancora assente per consentire alle famiglie una maggiore conciliazione scuola-lavoro.

Sono stati confermati i contributi per l'acquisto di arredi e attrezzature che permetteranno il prosieguo dei progetti Montessori, già in corso con una prima sezione, e Senza Zaino, che partirà a settembre con due classi, ed è stato potenziato il ruolo degli psicopedagogisti a supporto delle istituzioni scolastiche soprattutto per i bambini con Bisogni Educativi Speciali (BES) in relazione al tema dell'Orientamento scolastico e in contrasto alla Dispersione Scolastica.

Abbiamo sostenuto il progetto “Tutti per uno” volto a rafforzare il lavoro di rete tra scuola e famiglia a supporto delle fragilità. Ricordiamo che anche nel settore istruzione sono stati erogati contributi straordinari con la variazione di bilancio approvata il 30 novembre 2016, che hanno sicuramente supportato l'attività e le necessità scolastiche.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio