Intervista a Valeria Licia Calloni, Assessore ai Lavori Pubblici e al Lavoro

Assessore, un suo giudizio su questi primi 18 mesi?

Sono stati mesi in cui ho imparato a coniugare entusiasmo e umiltà: entusiasmo dato dalla novità e dall'importanza del compito a cui mi sono prestata e umiltà perché tradurre belle idee in programmi e programmi in iniziative concrete ed opere, all'interno del sistema della pubblica amministrazione, non è cosa semplice. Passare dal dire al fare ci costringe a un progressivo chiarimento a noi stessi e nei confronti dei pubblici uffici e il percorso richiede lucidità, pazienza e determinazione.

Per fortuna la nostra è una squadra composta da persone valide che non si risparmiano e questa è una leva molto forte per me.

Quali risultati hanno contrassegnato il suo Assessorato nel 2017?

Abbiamo raccolto le istanze che giacevano da tempo insoddisfatte in relazione allo stato manutentivo di strade e marciapiedi, dove le persone quotidianamente riscontrano disagi per trascuratezza e incuria delle infrastrutture. Dal punto di vista dei lavori pubblici, abbiamo utilizzato uno studio per dare priorità agli interventi di manutenzione in base alla quantità di traffico e al grado di deterioramento delle strade.

Nel 2017 quindi, abbiamo destinato € 1.005.987 per la manutenzione di strade e marciapiedi, in particolare: via Bice Cremagnani, via Pinamonte, via Molgora, via Pasteur, via Velasca, via San Nazario, via Motta e via Puccini.

Abbiamo rimosso la fontana in piazza Giovanni Paolo II e provveduto ad eseguire la manutenzione sui marciapiedi di via Brenta e via Mascagni; via Gemona del Friuli e via Motta troveranno realizzazione nel 2018.

Sempre quest’anno, anche se con le risorse messe a bilancio nel 2017, realizzeremo un attraversamento pedonale in via Adda, e barriere stradali in via Milano, mentre la manutenzione della rotonda e della barriera ciclabile in via Goito per Bellusco sono in via di completamento.

Per quanto riguarda gli impianti per l’illuminazione pubblica abbiamo destinato € 184.000 intervenendo nel comparto di Moriano, in quello di Vimercate Sud, in via Kennedy e in via Galbussera. Abbiamo inoltre inserito i fari LED all'interno delle torri faro alle Torri Bianche, a Vimercate, a Ruginello e negli impianti sportivi in Via Lodovica e in via Degli Atleti.

In generale gli investimenti effettuati nel 2017 sono stati:

  • € 958.914 per l’efficientamento e messa in sicurezza delle SCUOLE

  • € 490.427 per investimenti in immobili vari (CASE COMUNALI, CAG, UFFICI COMUNALI)

  • € 302.200 per i cimiteri (Loculi/vestiboli/illuminazione)

Aspettative per il 2018? Quali azioni strategiche caratterizzeranno il nuovo anno? Quali partite porterà avanti per proseguire nel percorso di cambiamento della città?

Mantenere alta l’attenzione sull'area di Via Degli Atleti, in particolare per quanto riguarda la piscina. Una delle richieste più forti delle Associazioni Sportive emersa dalle consulte e dai tavoli di lavoro del PGT, è stata quella di garantire impianti.

L’intenzione è quindi quella di riuscire a destinare impianti sportivi alle associazioni che hanno a disposizione meno fondi, che sono quelle che utilizzano maggiormente le palestre scolastiche.

Con questa logica quindi sono stati fatti una serie di interventi di manutenzione sulle palestre scolastiche; un esempio saranno la scuola Ada Negri e la Da Vinci, intervenendo con centinaia di migliaia di euro.

In seguito all'intervento di Siram, sono stati effettuati una serie di interventi di riqualificazione energetica delle scuole per renderle il più fruibili e sicure possibile, arrivando nel caso della Perrault e della Rodari ad avere edifici ad impatto quasi zero.

In generale nel 2018 verranno investiti € 1.852.000 per le Opere Pubbliche, in particolare:

  • € 554.000 per interventi straordinari per le case comunali

  • € 113.000 per interventi straordinari su impianti tecnologici nelle scuole primarie

  • € 100.000 per interventi straordinari nei cimiteri

  • € 200.000 per il rifacimento dell’argine del torrente Molgora e sovrastrutture di via San Rocco

  • € 116.000 per il Progetto Antiviolenza

  • € 52.000 per la riqualificazione della sala consigliare/servizi igienici di Palazzo Trotti

  • € 150.000 per manutenzioni varie negli Uffici Comunali

  • € 195.000 per interventi straordinari nella scuola Andersen

  • € 140.000 per il rifacimento dell’asilo nido in via XXV Aprile

  • € 70.000 per la sistemazione della copertura della scuola primaria G. Ungaretti

  • € 81.000 per la manutenzione dei manti usurati di via San Nazario e via Velasca

  • € 161.000 per la sistemazione dei marciapiedi e strade in via Brenta, via Mascagni, via Gemona del Friuli, via Istria e tratti di via Motta

  • € 81.000 per la manutenzione dei manti usurati di via Motta

  • € 35.000 per la formazione del nuovo attraversamento pedonale di via Adda

  • € 71.000 per realizzazione nuovo incrocio rialzato in via Goito

  • € 25.000 per nuova staccionata per pista ciclabile in resina riciclata in via Goito

  • € 89.000 per la riqualificazione della banchina bitumata in via per Ornago

  • € 20.000 per posa barriere stradali davanti all’Euronics

  • € 12.000 per manutenzione ordinaria sedi pedonali e ciclabili in via Tolmino, via Antonio Stoppani, via Rota e nel centro delle Torri Bianche.

Un futuro progetto sarà una manifestazione di interesse per invitare giovani artisti a riqualificare i muri grigi di via Ospedale, lunga ben 300 metri, la quale attualmente giace in stato d’abbandono.

Il Comune metterà a disposizione tutti gli strumenti per dipingere a tutte quelle persone o associazioni che presenteranno un progetto di riqualificazione dei muri che la delimitano. Un progetto simile è stato realizzato nella stazione di Porta Garibaldi a Milano, riuscendo a trasformare un anonimo sottopasso in un luogo piacevole.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio