Consiglio Comunale del 29/05/2019: Regolamento edilizia residenziale convenzionata, riqualificazione

Accade in Consiglio Comunale...il 29 maggio 2019:

APPROVAZIONE REGOLAMENTO PER INTERVENTI DI EDILIZIA RESIDENZIALE CONVENZIONATA.

Il regolamento normerà la disciplina dell'edilizia convenzionata: requisiti soggettivi, caratteristiche tipologiche e costruttive degli alloggi, prezzo di vendita o di affitto, procedura di assegnazione degli alloggi, sanzioni e deroghe.

L' Amministrazione ha programmato di aumentare in maniera importante la quota di convenzionata sulle operazioni edilizie, quota che può arrivare fino al 70% del singolo intervento.

L 'indicatore congruo preso a riferimento per stabilire il prezzo degli alloggi è il prezzo di vendita di mercato, rilevato da più fonti autorevoli tra cui l'agenzia delle entrate, cui verrà praticato un abbattimento del 22%. Secondo una proiezione con dati recenti, un ipotetico prezzo per il 2019 si aggirerebbe sui 2.300 euro al metro quadro, contro un prezzo praticato nel 2013 di 2.355 euro a metro quadro. Introdotto anche il criterio di flessibilità: all'interno del comparto l'operatore potrà differenziare il prezzo in base a caratteristiche tipologiche dell'appartamento (es. per piano, esposizione ecc.) in un limite del + o – 20%, garantendo il prezzo medio del comparto pari o inferiore al prezzo di riferimento. Viene innalzato anche il limite massimo di reddito entro il quale è possibile fare domanda di acquisto dell'edilizia convenzionata, garantendo priorità ai redditi più bassi.

ACQUISIZIONE GRATUITA E ACCORPAMENTO AL DEMANIO STRADALE E LORO PERTINENZE UTILIZZATI AD USO PUBBLICO DA OLTRE 20 ANNI LEGGE N.448/1998 ART.31 COMMI 21 E 22. VIA MEUCCI, VIA GALILEI, VIA ISTRIA E VIA DELLA MEZZANA.

La proprietà di questi sedimi stradali, già gestiti dal Comune come propri da oltre 20 anni, passa formalmente al Comune, grazie ad una legge che consente l'acquisizione gratuita da parte dell'ente in casi di questo tipo.

ORDINE DEL GIORNO PRESENTATO DAI CONSIGLIERI MASCIA, ALLEVI, NICOLUSSI E FRIGERIO AVENTE AD OGGETTO "SOSPENSIONE DELL'INTERVENTO DI ABBATTIMENTO DEI PINI MARITTIMI IN PIAZZA UNITA' D'ITALIA".

L' Amministrazione ha previsto la riqualificazione della piazza Unità D'Italia.

L'intervento avrebbe dovuto svolgersi in due fasi. In un primo momento il taglio dei pini ed il conseguente ripristino della pavimentazione sconnessa, sollevata dalle radici, più la realizzazione di aiuole continue. In un secondo momento la piantumazione di nuovi alberi a decorazione della piazza.

La maggioranza è concorde nel rinviare l'intervento, creando un percorso partecipativo, in un'unica fase che si verificherà verosimilmente l'anno prossimo.

ORDINE DEL GIORNO PRESENTATO DAI CONSIGLIERI MASCIA, ALLEVI, NICOLUSSI E FRIGERIO AVENTE AD OGGETTO: " UTILIZZO QUOTA PARTE DELL'AVANZO DI AMMINISTRAZIONE RELATIVO ALL'ANNO 2018 PER LA RIQUALIFICAZIONE DELL'IMPIANTO NATATORIO".

L'ordine del giorno viene respinto. Inserire nel progetto in elaborazione per la riqualificazione della piscina una modifica significativa come la progettazione del palazzetto ci riporterebbe indietro nel tempo interrompendo un processo attualmente già a buon punto. L'estensione a 8 corsie della vasca è una proposta che è stata presentata ma avrebbe condizionato la grandezza delle tribune, che in parte sarebbero state abbattute. Per questo motivo la proposta era stata bocciata giudicando che l'interesse ultimo della richiesta fosse quello di dare più spazio al nuoto libero (realizzabile con altre soluzioni e in modo compatibile con il mantenimento delle tribune).

ORDINE DEL GIORNO PRESENTATO DAI CONSIGLIERI DI MAGGIORANZA AVENTE AD OGGETTO "RICHIESTA DI ADEGUAMENTO AL PROCESSO DI RACCOLTA E TRATTAMENTO DI RICICLO DEI RIFIUTI PAP NEL COMUNE DI VIMERCATE Con questo impegno il Consiglio Comunale, all'unanimità, chiede a CEM Ambiente di intraprendere ogni iniziativa per adeguare al più presto i propri processi di raccolta e trattamento volti a rendere riciclabile la frazione derivante dai pannolini per bambini, per l'incontinenza e assorbenti igenici (detti PAP). Il decreto End of Waste firmato il 17 maggio dal Ministro Costa ha stabilito definitivamente i criteri in base ai quali i materiali derivanti dal riciclo dei PAP possono essere trasformati e qualificati come materie prime seconde da immettere nuovamente nel processo produttivo per diventare ancora oggetti di uso quotidiano.


ORDINE DEL GIORNO PRESENTATO DAI CONSIGLIERI NICOLUSSI, MASCIA , ALLEVI E FRIGERIO AVENTE AD OGGETTO: " SOSTEGNO E SOLIDARIETA' ALLA PROF.SSA ROSA MARIA DELL' ARIA" Il Consiglio Comunale di Vimercate, in sintonia con l'intervento dei rappresentanti di governo, ha espresso solidarietà alla professoressa Dell'Aria, per aver subito un provvedimento di sospensione per i contenuti di un lavoro fatto dai propri studenti.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio