Accade in Consiglio il 04/03/2020: bilancio di previsione 2020-2022


Vengono accorpati in un unica discussione i primi quattro punti all'Ordine del Giorno.


- Approvazione del "Piano delle alienazioni triennio 2020-2022": Il Piano delle Alienazioni contiene tutto quello che nel corso degli anni è stato inserito nel piano stesso. Per quest'anno poniamo in alienazione la porzione di proprietà comunale del parcheggio collocato nella struttura dell'Energy Park con una valutazione dell'Ufficio Tecnico per la quale in questo momento è in corso la valutazione periziale da parte dell'Agenzia delle Entrate.


- Verifica annuale delle Areee e dei Fabbricati (da destinare ad abitazione ed attività produttive e terziarie) che possono essere ceduti in proprietà o in diritto di superficie - determinazione del relativo prezzo di cessione- anno 2020: Non abbiamo nel nostro comune nessuna area che ricade in questa fattispecie. L'elenco è vuoto.


- Approvazione della nota di aggiornamento al Documento Unico di Programmazione (DUP) 2020-2022: Il documento aggiornato al 31 luglio 2019 è composto da una sezione strategica e da una sezione operativa. Nella sezione strategica vengono declinati gli obiettivi dell'Amministrazione relativi al triennio facendo riferimento anche alle risorse strumentali e contabili disponibili.


- Approvazione del Bilancio di Previsione 2020-2022: Presentato nel corso del Consiglio Comunale del 18 febbraio e approfondito nel corso delle commissioni che si sono svolte il 20 febbraio, il documento viene sottoposto al Consiglio Comunale con quasi un mese di anticipo rispetto agli anni passati e rispetto alla scadenza ultima del 31 marzo, utile per l'approvazione.

Con l'approvazione del documento, gli uffici potranno procedere impegnando le risorse economiche per gli affidamenti dei lavori da eseguire e dei servizi da prestare.

La destinazione delle risorse fa emergere un bilancio equilibrato con il quale l'Amministrazione non ha trascurato nessun ambito di intervento.

Le novità “simbolo” di questo previsionale sono due entrate. La prima 117.600€ derivante da contributo europeo per il progetto Creative Europe, la seconda di 77.302€ di contributo regionale erogato grazie alla partecipazione del Comune di Vimercate ad un bando regionale che destinava risorse per le politiche giovanili. Sempre nella sezione entrate troviamo fra le cifre più significative: contributo statale per investimenti 130.000€ (decreto Fraccaro), una previsione di Imposta Comunale Addizionale Irpef che supera di circa 170.000€ quella del 2019, una previsione di accertamento IMU che mantiene una linea prudente con 400.000€ di entrate ed infine per parcheggi a pagamento non custoditi entrate per 135.000€ generati dalla nuova modalità di pagamento (colonnine). A questo si aggiungono entrate da bandi regionali per 19.000€ a progetti presentati da Polizia Locale e 6.000€ di contributi da bando regionale regionali alla nostra biblioteca.


Fra le uscite troviamo:


Ecologia: 30.000 € per interventi in campo ecologico destinati agli studi e all'indagine ambientale condotta sulla cava inserita nell'anagrafe regionale dei siti da bonificare. 387.000 € composti da due appalti del verde, uno di 188.000 € destinati alla manutenzione dei parchi storici, l'altro per la manutenzione del restante verde pubblico. 318.585 € per la manutenzione straordinaria di parchi e giardini. Nello specifico 50.000 € per interventi sul parco di Via Donizetti, 100.000 € per la sostituzione dei giochi nelle scuole dell'infanzia, 30.000 € per aree cani, 30.000 € per l'area verde di Velasca, 40.000 € per potature straordinarie, 50.000 € per nuove attrezzature sportive, 20.000 € per lavori di manutenzione sulla campestre Ruginello/Bellusco. 15.000 € per la sanificazione ambientale. 100.000 € come quota a parte per i lavori di riqualificazione in Piazza Marconi, che comprendono il rifacimento della piazza, la velostazione e la stazione dei bus. 15.000 € per le VTA (valutazione di stabilità degli alberi).


Passando alle spese per il servizio rifiuti/raccolta/spazzamento abbiamo 2.043.500 € di costi destinati allo spazzamento, 826.000 € per lo smaltimento, previsione che se confermata evidenzierà un leggero calo rispetto allo scorso anno. In questo senso alcuni interventi e azioni voluti fortemente da questa Amministrazione come la realizzazione dei locali immondezzai nelle case comunali e nelle scuole (con 30.000€ di risorse destinate al potenziamento delle aree rifiuti nelle scuole) ed il progetto di Tariffa Puntuale con contenitore o sacco microchippato stanno dando i primi, incoraggianti risultati.


Trasporti e diritto alla mobilità: 348.000 € destinati al trasporto urbano. Di cui 195 impegnati fino a fine agosto. 75.000 per la sperimentazione fino a luglio del trasporto a chiamata. 50.000 per il servizio a chiamata da settembre a dicembre. 30.000 per la modifica alla linea Z331.

L'Amministrazione sta anche lavorando per attivare sempre da settembre un servizio scolastico puro. Gli attuali percorsi delle linee 1, 2 e 3 del TPL saranno dedicati unicamente al trasporto scolastico. Sui mezzi potranno salire solo gli scolari con l'accompagnatore, sarà garantito il posto a sedere. Le risorse dedicate a quest'ultimo intervento ammontano a 60.000€. Confermati i 2.000 € di contributi all'oratorio di Velasca per i costi del pulmino che accompagna i ragazzi alla stazione di Arcore ed infine 200.000 € che l'Amministrazione è riuscita a reperire e inserire a bilancio per la progettazione del collegamento Cologno Nord Vimercate.


Cultura: 427.000€ destinati alle attività culturali, 3 festival di spicco, una stagione teatrale che ha registrato quest'anno il tutto esaurito ad ogni spettacolo, un laboratorio di creatività artistica giovanile ora aperta anche all'Europa, un percorso di valorizzazione delle associazioni e le realtà cittadine che oltre a portare avanti i propri progetti si stanno aprendo a un incontro e a un confronto con realtà italiane e internazionali.


Commercio: un bando di 150.000€ in tre anni di contributi a fondo perduto fino a 15.000 € per l'apertura di nuovi negozi per rilanciare il commercio cittadino.


Opere pubbliche: 697.000 € per le opere pubbliche, importo che è destinato ad aumentare grazie all'inserimento degli avanzi dopo l'approvazione del consuntivo 2019, manutenzione che riguarderà strade e marciapiedi. 200.000 € per la manutenzione straordinaria delle scuole, 130.000 per l'illuminazione pubblica, 50.000 € per i cimiteri, 10.000 € per la manutenzione degli impianti sportivi.


Sicurezza: È stato attivato e si sta potenziando il controllo di vicinato. Sono previsti ulteriori investimenti negli interventi volti a migliorare la sicurezza della circolazione per 117.000 €, così come si incrementeranno le dotazioni per la Protezione Civile, 54.000€, comprendendo anche l'adeguamento della sede operativa.


Partecipazione: 100.000 € per il bilancio partecipato Cittadinoi, che nel 2019 ha ottenuto un ottimo successo, progetto cui questa Amministrazione tiene molto, molto apprezzato anche dai cittadini. 120.000 € per le consulte partecipate per la realizzazione di nuovi progetti che raccolgono altre richieste dei cittadini.

Confermati i contributi per le associazioni del sociale, sportive e culturali.


Istruzione: Confermati 120.000€ di contributi alle Istituzioni Scolastiche, più di 40.000€ in trasferimenti e contributi, destinati in parte a progetti scolastici e in parte ai nuovi arredi delle classi Montessori e senza Zaino. Si aggiungono 20.000€ destinati al rinnovo degli arredi scolastici che ogni anno avviene in uno dei plessi cittadini e 22.000€ che finanziano interventi di prevenzione (ad es. sui disturbi alimentari, di contrasto all'uso di droghe e alcool, di educazione alla genitorialità, il tavolo partecipativo dei ragazzi, il concorso costituzione, il we debate).

29.000€ rimborso per le spese legate alla connettività attivata dai due Istituti Comprensivi cittadini e poco più di 20.000€ per contributi alle scuole dell'infanzia paritarie. Aumentati i contributi alle famiglie per asili nido che ammontano a 200.000€. Assistenza Educativa scolastica ammonta quasi a 500.000€.


Sociale: oltre 600.000€ di spesa per l'inserimento disabili in strutture dedicate, quasi 400.000€ per situazioni di ricovero disabili o anziani. Oltre 500.000€ sono destinati all'assistenza ai minori per interventi a carico e spese dell'ente e un po' più di 300.000€ per i servizi di assistenza domiciliare per alcuni dei quali recuperiamo qualche contributo.


Politiche del lavoro e formazione professionale: 8000 € di entrata ottenuti in collaborazione con l'associazione sloworking destinati al sostegno delle start up di lavoro femminile. Confermati 25.000 € per il fondo città solidale per il lavoro, a cui si aggiungono 10.000€ erogati da Fondazione Comunità Monza e Brianza. 68.500€ come quota parte viene erogata per il SIL (servizio inserimento lavorativo) in accordo con i comuni dell'Ambito e Offerta Sociale che gestisce il servizio.


Il bilancio viene approvato con i soli voti della maggioranza. Nonostante l'auspicio e l'augurio di qualche consigliere di minoranza di poter realizzare tutte le iniziative contenute nel previsionale 2020, il voto di tutta l'opposizione è stato contrario.


- Modifica allo statuto dell'Azienda Speciale Consortile "Offerta Sociale":

In conseguenza della recente modica della normativa, l'assemblea dei sindaci propone l'adeguamento dello statuto dell'azienda consortile Offerta Sociale. Vengono introdotte due modifiche rappresentative: la prima prevede che agli atti fondamentali dell'assemblea dei soci debbano essere trasmessi a tutti i comuni consorziati non appena approvati dall'Assemblea generale, accompagnati da nota del presidente dell'Assemblea a mezzo posta elettronica. La seconda prevede l'introduzione di un Comitato per il Controllo analogo composto da 7 componenti.

La modifica viene approvata all'unanimità.


Post in evidenza
Post recenti
Archivio