Accade in Consiglio Comunale il 22/07/2020: variazioni al bilancio previsionale, approvazione PGT, r

RATIFICA DELLA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 87 DEL 13/7/2020 AVENTE AD OGGETTO: “QUINTA VARIAZIONE D’URGENZA DELLA GIUNTA COMUNALE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2020 - 2022”


E' stata ratificata la V variazione d'urgenza al bilancio di previsione necessaria a reperire le risorse per l’erogazione di contributi a favore dei commercianti presenti sul territorio Vimercatese che hanno subito delle perdite causate dalla gestione dell’emergenza sanitaria in corso.


L’erogazione dei contributi avverrà attraverso due appositi bandi:

− il primo finalizzato all'erogazione di voucher per un totale complessivo di euro 75.000.

− il secondo attraverso cui erogare contributi economici per un totale di 225.000 euro, secondo i criteri fissati dal bando pubblicato il 13 luglio 2020 con scadenza 23 agosto 2020.


La ratifica viene approvata coni voti favorevoli della maggioranza. I Consiglieri di minoranza si astengono.


Potete trovare il bando per l'erogazione dei contributi al seguente link: https://www.comune.vimercate.mb.it/uploads/ckeditor/attachments/9/5/7/6/7/Bando_contributi_pandemia_finale.pdf

RATIFICA DELLA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 88 DEL 13/7/2020 AVENTE AD OGGETTO: “SESTA VARIAZIONE D’URGENZA DELLA GIUNTA COMUNALE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2020 - 2022”


Con la VI variazione d'urgenza al bilancio di previsione:


- si anticipano le risorse necessarie per affidare la progettazione della ristrutturazione del centro cottura (250.000€). che verranno rimborsate all'ente dalla società aggiudicataria del servizio di ristorazione e refezione scolastica,

- si inseriscono nel bilancio dell’Ente maggiori risorse, previste dall'articolo 105 del D.L. 34/2020 (Decreto Rilancio) (47.000€). destinate a politiche di sostegno alle famiglie in termini di potenziamento dei centri estivi diurni, dei servizi socio educativi territoriali e dei centri con funzione educativa e ricreativa.

- si inseriscono nel bilancio dell’ente maggiori risorse (7000€) previste dall'articolo 183, comma 2 dello stesso decreto, destinate al sostegno delle librerie e dell'intera filiera dell'editoria.

- si destinano risorse (100.000€) per trasferimenti alle famiglie vimercatesi a titolo di rimborso delle maggiori spese sostenute per la frequenza dei centri ricreativi estivi, conseguenti alla gestione dell’emergenza epidemiologica in corso, oltre alle risorse necessarie per l’inserimento di un bambino nel Centro Socio educativo;

- si registra nel capitolo "canone di occupazione suolo pubblico" una minore entrata (51.600€) in conseguenza della volontà dell’Amministrazione di estendere alle attività del mercato settimanale la sospensione del pagamento della tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche dal 1° maggio 2020 al 31 ottobre 2020 al fine di promuovere la ripresa delle attività danneggiate dall'emergenza epidemiologica in corso.

La ratifica viene approvata con il voto favorevole della maggioranza. I Consiglieri di minoranza si astengono.


VARIANTE GENERALE DEL PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO AI SENSI DELLA L.R. 11 MARZO 2005 N. 12 E S.M.I. – CONTRODEDUZIONE E APPROVAZIONE DEFINITIVA



La procedura della variante generale al PGT è stato un percorso lungo e impegnativo che ha comportato diversi passaggi. Tavoli partecipati, convocazione di 4 commissioni Territorio (17.5.2018, 22.11.2018, 19.2.2019, 16.7.2020), l’approvazione in Consiglio Comunale del documento preliminare di indirizzi, la convocazione delle due VAS (Valutazione Ambientale Strategica) e l'adozione il 19.11.2019.


Tra i principi generali e le novità introdotte nel documento risultano significativi:


• la riduzione del consumo di suolo,

• la definizione delle aree interne ed esterne all'ambito urbano consolidato per normare in maniera omogenea gli interventi,

• la semplificazione delle schede per l’attuazione degli ambiti di trasformazione,

• l’aumento dell’offerta abitativa a prezzo calmierato per bloccare l’esodo soprattutto dei giovani verso i Comuni limitrofi portando al 70% la convenzionata e 30% la libera,

• l’introduzione del principio di incentivazione del 15%,

• la nuova classificazione delle destinazioni funzionali dei nuovi cinque tessuti,

• l’indice di 0,35 metri quadri su metro quadro in sostituzione del precedente dello 0,50 per le aree di completamento residenziale a media e bassa densità,

• la conservazione degli standard di qualità elevati di 47 mq per abitante per i servizi. Per mantenere questo standard di qualità e scoraggiare fenomeni speculativi incontrollati non è stato consentito il recupero dei sottotetti, che avrebbero inserito nuove abitazioni senza garantire gli standard relativi.

• l’introduzione laddove possibile del mix funzionale per creare positive sinergie tra le diverse destinazioni d’uso ed evitare l’insorgere di quartieri monofunzionali nelle aree di trasformazione, prevedendo in questi casi fino al 30% di possibilità di inserimento di altre funzioni compatibili.


Sono state conservate le reti ecologiche, individuandone le porzioni più strategiche come aree di compensazione.


Anche Regione Lombardia ha riconosciuto nel suo parere che questa variante ha notevolmente ridotto il consumo di suolo, parliamo di – 87% rispetto al vecchio PGT, certificando che il progetto di piano è stato definito in linea con la legge 12, con la legge 31, in quanto nell'individuazione degli obiettivi di sviluppo, miglioramento e conservazione a valenza strategica è stata tenuta in conto prioritariamente la rigenerazione del territorio e l'utilizzazione ottimale delle risorse territoriali da valorizzare in una logica di costruzione di politiche virtuose del territorio.

Dato atto della sostanziale coerenza del PGT con il PRT e con i principali criteri attuativi regionali, evidenziando che il piano opera complessivamente una riduzione del consumo di suolo, intercettando positivamente gli indicatori di allineamento PGT/PTR e i criteri della LR 31/2014.

Tutto ciò in linea con le indicazioni dei tavoli partecipativi e delle linee di programma di mandato della Maggioranza.


A questo si affianca la scelta di vincolare le aree libere con ulteriori tutele, due grandi aree di 3 milioni e mezzo di metri quadri sono state aggiunte al Parco PANE. Il 52% del territorio comunale ora è vincolato a parco oltre ai limiti posti alle attività di logistica e alle medie e grandi strutture di vendita di insediarsi sul nostro territorio per favorire invece il commercio di vicinato.


Con questa variante il cinema/teatro Capitol viene destinato a area servizi con funzione di interesse pubblico, diventerà un edificio pubblico che l’Amministrazione Comunale potrà riqualificare, recuperando l’assetto originario come auditorium, luogo polifunzionale, restituendolo ai cittadini con funzioni culturali, a differenza del vecchio PGT che ne prevedeva invece una funzione terziaria (uffici, negozi ecc.).


Le controdeduzioni alle osservazioni presentate confermano le linee guida che sono state adottate.

Alcune osservazioni sono state presentate anche dai consiglieri di sinistra che si sono limitati a riproporre alcuni contenuti del vecchio PGT, contenente ambiti mai partiti per oltre 10 anni e che negli ultimi 10 anni ha smosso veramente poco a Vimercate. Nelle osservazioni non è contenuta purtroppo nessuna proposta nuova relativamente a una visione di città del futuro.


Ad esempio per l'area ex IBM l'osservazione della sinistra si limita a chiedere di sottoporre nuovamente l'area a pianificazione attuativa come nel vecchio PGT, pianificazione che fissava in maniera rigida quali funzioni potessero essere ammesse in quell'area. Con questa variante abbiamo invece allargato al mix funzionale, abbiamo cioè previsto un unico tessuto prevalentemente non residenziale dove possono trovare collocazione le destinazioni funzionali principali: produttivo, terziario, direzionale e commerciale la cui attuazione avviene attraverso un intervento diretto, offrendo maggiore flessibilità agli eventuali operatori. L'Amministrazione quindi ha semplificato e accolto quell'elemento che era uscito dai tavoli di partecipazione: l'ampliamento del mix funzionale.


Nell'osservazione relativa al cinema Capitol invece, la sinistra aveva chiesto di rinunciare alla cessione dell'ex cinema Capitol al patrimonio del Comune. La destinazione urbanistica del vecchio PGT aveva compromesso il recupero del Capitol alla funzione originaria voluta dai cittadini, nonostante questo nessuna proposta di attivazione di natura terziaria è mai pervenuta.


Il nuovo Piano di Governo del Territorio viene approvato con i voti favorevoli della maggioranza. I Consiglieri di minoranza esprimono voto contrario.

DEROGA PERMESSO DI COSTRUIRE AI SENSI DELL’ART. 3 NORMATIVA PIANO REGOLE P.G.T. VIGENTE ED ADOTTATO – ECFOP ENTE CATTOLICO PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE – APPROVAZIONE


EcFop (Ente Cattolico per la Formazione Professionale) ha chiesto che venisse riconosciuto il pubblico interesse relativamente ad un edificio sito in via Manin, attualmente dedicato ad uso uffici, con la possibilità di utilizzarlo per l'istruzione di grado superiore. La scuola di formazione, che ha sede in Velasca, riceve richieste di iscrizione in continuo aumento faticando a soddisfare la domanda per carenza di spazi. Per questo motivo ha individuato in questo nuovo edificio una possibilità per soddisfare pienamente le richieste ai corsi attualmente tenuti.

Oltre ai corsi di formazione professionale tenuti presso la scuola, sono presenti anche i corsi della Fondazione ITS Energia e Ambiente ed edilizia sostenibile di cui fa parte come fondatore anche Comune di Vimercate. Attualmente sono attivi 8 corsi per un totale di 160 corsisti.

La delibera viene approvata all'unanimità.

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DI BENI IMMOBILI COMUNALI AD ENTI SENZA SCOPO DI LUCRO – APPROVAZIONE

Il nuovo regolamento disciplina la concessione dei beni di proprietà del Comune alle Associazioni ed Enti senza scopo di lucro garantendo trasparenza, imparzialità e valorizzando in maniera proficua il patrimonio immobiliare. Per l'assegnazione delle sedi si procederà attraverso la pubblicazione di un avviso a cui potranno partecipare le Associazioni iscritte all'Albo delle Associazioni, già costituito pubblicato sul sito del comune di Vimercate (https://www.comune.vimercate.mb.it/it/page/le-associazioni-a-vimercate).

Sono escluse dall'applicazione di questo Regolamento le Associazioni Sportive per le quali ne esiste uno proprio.

Il regolamento viene approvato con i voti della maggioranza. Le minoranze esprimono voto contrario.

CANONE OCCUPAZIONE SUOLO ED AREE PUBBLICHE – ESENZIONE PERIODO 1° MAGGIO - 31 OTTOBRE 2020 PER GLI OPERATORI DEL MERCATO SETTIMANALE


Con questa delibera si completa il provvedimento che trova le risorse nella variazione di bilancio approvata al secondo punto dell'O.d.G. "Ratifica della variazione d'urgenza la bilancio di previsione 2020" confermando l'esenzione dal pagamento della COSAP per gli operatori del mercato per il periodo 1 Maggio - 31 Ottobre. A questa iniziativa da parte del Comune si aggiunge la modifica intervenuta in sede di approvazione dell'art 181 del DL 34 /2020 che stabilisce l'esenzione dal pagamento della COSAP periodo 1 Marzo 2020- 30 aprile 2020.

In questo modo gli ambulanti del mercato di Vimercate sono esentati dal pagamento della COSAP per il periodo 1 Marzo - 31 Ottobre 2020.

La proposta viene approvata all'unanimità.

DIFFERIMENTO DEL TERMINE DI SCADENZA IMU ACCONTO 2020 QUOTA COMUNALE – EMERGENZA COVID 19

Con l'approvazione di questa delibera viene ulteriormente prorogata la scadenza ultima entro la quale effettuare il pagamento dell'acconto quota Comunale IMU.

La scadenza, rinviata inizialmente al 30 settembre, viene quindi prorogata al 16 dicembre 2020. Anche questo punto all'ODG viene approvato all'unanimità.

DIFFERIMENTO SCADENZA RATE TARI 2020

Con l'approvazione di questa delibera il pagamento delle rate TARI viene rinviato al 30 novembre 2020 (prima rata) e 31 gennaio 2021(seconda rata). Unanime il voto favorevole.

ADESIONE AD ALDA – ASSOCIAZIONE EUROPEA PER LA DEMOCRAZIA LOCALE

Nel Comune di Vimercate è stato istituito l'Ufficio Europa (D.G.41 del 16/03/2020) e si è proposto al Consiglio Comunale di aderire all'associazione ALDA inserendo così il Comune di Vimercate in una rete di relazioni stabili e durature per favorire cooperazione a livello europeo e per partecipare a proposte che consentano la candidatura a progetti europei.

L'adesione ad ALDA agevolerà la partecipazione e la presentazione di progetti soprattutto nel collegamento strategico con partner europei.

Il punto viene approvato all'unanimità.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio