240px-Five_Star_Movement.svg.png

Accade in Consiglio Comunale il 24/02/2021: riqualificazioni e Comunità Educante del Vimercatese



LEGGE REGIONALE N. 18/2019. ADEMPIMENTI AI SENSI DELL’ART. 11 E 43 DELLA L.R. 11 MARZO 2005 N. 12 E S.M.I.

La legge regionale 18 del 2019 promuove gli interventi di messa in sicurezza, recupero ed efficientamento degli edifici, con particolare attenzione a quelli abbandonati, per riqualificare le aree dismesse e riconnetterle con il territorio circostante. Tra gli strumenti che la legge prevede vi sono incentivi e deroghe rispetto alle norme stabilite nei piani di governo del territorio (ad esempio riduzione del costo di costruzione fino al 20% o incremento dell’indice di edificabilità fino al 20%, oltre a deroghe su vincoli morfologici, di altezza, di tipologia). La Giunta Regionale ha approvato i criteri che definiscono queste misure, precisamente rispetto all'incremento dell'indice di edificabilità e alla riduzione del contributo di costruzione. Ai Comuni viene concesso di stabilire zone all'interno delle quali le deroghe sui vincoli (altezze, tipologie, morfologie, ecc…) non si possono applicare.

Il Consiglio Comunale di Vimercate, con questa delibera, esclude dall'applicazione delle deroghe i nuclei di antica formazione, gli ambiti di valore ambientale e architettonico e le preesistenze in ambito agricolo, preservandone quegli aspetti architettonici e paesaggistici che sarebbero alterati dall’applicazione delle deroghe. In accordo con la legge regionale, restano inoltre escluse dagli incentivi e dalle deroghe le aree soggette a Piani Attuativi, Permessi di Costruire Convenzionati, Permessi di Costruire o altro titolo edilizio in itinere.

L’intervento del Consiglio Comunale si esaurisce con questa indicazione, in quanto il nuovo PGT, approvato a novembre 2020 e pubblicato recentemente, è stato sviluppato tenendo conto delle disposizioni regionali già note. La delibera è stata approvata con i voti della maggioranza. Le minoranze si sono astenute. APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE ASSOCIATIVA DI COMUNI, EX ART. 30 TUEL 267/2000, PER L’ISTITUZIONE DI UNA COMUNITA’ EDUCANTE DEL VIMERCATESE

Il nostro territorio dispone già di strumenti e mezzi utili alla prevenzione della povertà educativa, tema affrontato dagli uffici istruzione, sociale, cultura, biblioteca e Must in collaborazione con alcuni istituti scolastici cittadini e diverse associazioni interessate. Le azioni finora intraprese, talvolta frammentate, potranno essere così convogliate attraverso la Comunità Educante Vimercatese (CEV) che potrà mettere a sistema la rete informale già presente.

Altra novità della CEV è che, oltre al trasferimento di contenuti, avrà un impatto nel trasmettere un senso di comunità e di condivisione di un percorso territoriale: non sarà più solo la singola amministrazione a occuparsi dei propri cittadini, ma un complesso di enti e di persone che prestano energia, tempo e competenze a favore del benessere della comunità. La volontà dei tre Comuni è quella di costruire qualcosa per il futuro a prescindere dal bando, ritenendo che sia una tematica sulla quale i Comuni debbano confrontarsi soprattutto dopo un anno di misure e restrizioni legate al Covid che hanno sollevato sempre più criticità e problematiche legate all'abito educativo e sociale. La partecipazione anche a questo bando dimostra ancora una volta la grande attenzione e la grande sensibilità legata ai temi sociali fortemente sollecitati in questa non facile fase storica.

Post in evidenza
Post recenti