240px-Five_Star_Movement.svg.png

Accade in Consiglio Comunale il 26/05/2021: rendiconto esercizio 2020 e variazione di bilancio



SOSTITUZIONE COMPONENTI DELLA COMMISSIONE COMUNALE PER LA FORMAZIONE DEGLI ELENCHI DEI GIUDICI POPOLARI.


La commissione viene aggiornata inserendo Giovanni Del Buono in rappresentanza dei Consiglieri di maggioranza e Vittoria Gaudio in rappresentanza dei Consiglieri di minoranza.


APPROVAZIONE DEL RENDICONTO DELLA GESTIONE DELL’ESERCIZIO FINANZIARIO 2020


Il bilancio consuntivo o rendiconto finanziario 2020 ha evidenziato tutta l'eccezionalità dell'anno appena trascorso raccontando come le risorse in entrata e in uscita siano state modificate nella loro consueta linearità, causa pandemia.


Le entrate erano formate dalle tre grandi fonti:


- entrate correnti di natura tributaria contributiva e perequativa. Le voci più corpose provengono da IMU, da Recupero ICI-IMU e da Addizionale IRPEF. Il gettito IMU ha subito una flessione di circa 1 milione di euro compensato da oltre 1 milione di euro di attività di recupero ICI-IMU. L'addizionale IRPEF è rimasta sostanzialmente analoga al gettito 2019.


- Trasferimenti correnti. Sono compresi in questa categoria i trasferimenti da Amministrazioni pubbliche, i trasferimenti correnti da famiglie, da Imprese, da Istituzioni Sociali Private e da Unione europea. Nel 2020 questa voce di entrata di bilancio ha subito un forte incremento grazie all’erogazione di fondi statali e fondi aggiudicati da bandi. L’incremento è stato del 150% ed ha contribuito ad un avanzo di competenza più alto del 2019 e della media degli anni precedenti.


- Le Entrate extra tributarie e le Entrate in Conto Capitale ricalcano sostanzialmente gli importi del 2019.


Nella categoria spese troviamo:


-Spese correnti. Queste spese hanno risentito della crisi emergenziale in atto in termini di diminuzione come conseguenza della sospensione di alcuni servizi, prevalentemente quelli a domanda individuale (con la rimodulazione o la sospensione di alcuni servizi), sia in aumento per fronteggiare lo stato di emergenza. Questa categoria di spesa è la parte che ha inciso di più sull’avanzo di bilancio 2020.


- Spese in Conto Capitale. Questa categoria fa riferimento a tutte quelle spese relative ad investimenti in opere e all’acquisizione di beni durevoli che danno la loro utilità per più esercizi ed incrementano il patrimonio dell’Ente. Nel 2020 sono state attivate procedure per interventi che ammontano a più di 6 milioni di euro. Alcune iniziate e realizzate nello scorso anno, altre iniziate e che troveranno il loro completamento nel 2021. È possibile visionare la presentazione del Rendiconto Finanziario 2020 che si è svolta nel Consiglio Comunale del 26 maggio a questo link:

https://www.youtube.com/watch?v=MdRrk3u1QSw


La delibera viene approvata coi soli voti della maggioranza.


RATIFICA DELLA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 61 DEL 10/05/2021 AVENTE AD OGGETTO: “PRIMA VARIAZIONE D’URGENZA DELLA GIUNTA COMUNALE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2021 – 2023


La variazione d’urgenza che il Consiglio Comunale ha ratificato riguarda l’uso del fondo concessione edilizie monetizzazioni aree. Questo è un fondo formato da quote vincolate di avanzo di amministrazione in cui vengono convogliate le risorse che gli operatori edilizi erogano quando non hanno la possibilità di cedere le aree previste dalle operazioni urbanistiche. Nel 2020 il suo importo complessivo era di 825.918€. Il suo utilizzo è legato agli interventi sui beni comunali inseriti nel piano dei servizi.

Grazie al nuovo piano dei servizi inclusi nel PGT del 2020 abbiamo potuto utilizzarlo per contribuire e sostenere con la quota parte comunale (665.000€), un intervento di circa 3.300.000€ sulle case comunali. La procedura per la riqualificazione energetica 110% su questi immobili verrà gestita da ALER a cui circa un anno fa è stata affidata la gestione e la manutenzione degli alloggi.

La delibera viene approvata coi voti della maggioranza. I consiglieri di minoranza si astengono.


PRIMA VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE FINANZIARIO 2021/2023


Dopo l'approvazione del consuntivo è possibile applicare la parte di avanzo destinata agli investimenti che quest'anno è stata certificata in 799.000€.

La variazione di bilancio sottoposta all’approvazione del Consiglio Comunale conteneva queste iniziative: 100.000 € riqualificazione/ampliamento spazi Protezione civile, 127.000 € efficientamento rete illuminazione pubblica, 50.000 € interventi straordinari sui cimiteri, 120.000 € per la manutenzione della scuola Saltini, 45.000 € per impianti sportivi e campi di calcio per la realizzazione della recinzione dei campi dell'AC Leon di Via degli Atleti. L'altro è un intervento che la DiPo chiede da tempo sul campo di Via Principato di rimozione di una recinzione e sistemazione di un muro che consentirà di utilizzare un rettangolo verde nella zona dietro le due porte come campetto per gli allenamenti. L'intervento consente alla società di gestire meglio le ore di allenamento usurando meno il campo.

11. 350.000 € per interventi manutenzione strade e piazze tra cui il rifacimento dei dossi di Via Milano che sono molto rumorosi e tutto il manto. Il rifacimento di Via cascina Bruno e Via delle Industrie.


La delibera viene approvata coi soli voti della maggioranza. I consiglieri di minoranza si astengono.


ACQUISIZIONE GRATUITA E ACCORPAMENTO AL DEMANIO STRADALE DEL COMUNE DI VIMERCATE DI PARTE DI SEDIMI STRADALI E LORO PERTINENZE UTILIZZATI AD USO PUBBLICO DA OLTRE 20 ANNI (LEGGE N.448/1998 ART. 31 COMMI 21 E 22) - VIA FLEMING – CATASTALMENTE CENSITE AL FG 53 MAPPALE 215 E 216


la Legge 23/12/1998 n. 448 da facoltà agli enti locali di accorpare al demanio stradale delle porzioni di terreno utilizzate ad uso pubblico ininterrottamente da oltre 20 anni, previa acquisizione del consenso da parte degli attuali proprietari. La situazione del Comune di Vimercate presenta varie casistiche di strade ancora di proprietà privata, ma aperte all’uso pubblico da oltre 20 anni, per cui si rende necessario procedere ad una regolarizzazione giuridica per consentire una corretta gestione tecnica delle aree. Trattandosi di acquisizione al patrimonio dell'ente, è necessaria una delibera di Consiglio Comunale.

Nello specifico in via Fleming sono acquisite piccole porzioni corrispondenti a marciapiedi.

La delibera passa con l’unica astensione del consigliere Biella.


ACQUISIZIONE GRATUITA E ACCORPAMENTO AL DEMANIO STRADALE DEL COMUNE DI VIMERCATE DI PARTE DI SEDIMI STRADALI E LORO PERTINENZE UTILIZZATI AD USO PUBBLICO DA OLTRE 20 ANNI LEGGE N.448/1998 ART. 31 COMMI 21 E 22 -VIA MANIN – CATASTALMENTE CENSITI AL FG 44 MAPPALE 209


Si tratta di una delibera della stessa natura della precedente, ma che interessa una piccola area residuale di via Manin. La delibera passa con l’unica astensione del Consigliere Biella.


ACQUISIZIONE GRATUITA E ACCORPAMENTO AL DEMANIO STRADALE DEL COMUNE DI VIMERCATE DI PARTE DI SEDIMI STRADALI E LORO PERTINENZE UTILIZZATI AD USO PUBBLICO DA OLTRE 20 ANNI LEGGE N.448/1998 ART. 31 COMMI 21 E 22 - VIA CASCINA DEL BRUNO – CATASTALMENTE CENSITE AL FG 59 MAPPALE 18, 20, 29, 26, 22


Si tratta di una delibera della stessa natura della precedente, ma che interessa alcune porzioni di via Del Bruno.

La delibera passa con l’unica astensione del Consigliere Biella.


SDEMANIALIZZAZIONE PER CESSIONE IN PERMUTA DI TRATTI DI RELIQUATI STRADALI E ACQUE POSTI ALL’INTERNO DELL’AREA EX-I.B.M. ORA DI PROPRIETÀ UNICREDIT LEASED ASSET MANAGEMENT SPA


Nel 1988, al momento della costruzione del complesso produttivo di Velasca da parte di IBM, fu sottoscritto un accordo con il Comune che prevedeva da parte del Comune la cessione del terreno su cui si sviluppava la vecchia via Kennedy a IBM e da questa la cessione del terreno su cui è stata realizzata l'attuale via Kennedy.

Tali obblighi, pur rispettati nei fatti, non sono mai stati formalmente perfezionati.

Con questa delibera si conclude un iter iniziato appunto nel 1988 e che vede il riconoscimento della permuta delle aree in questione, con conseguente sdemanializzazione e cessione a Unicredit (attuale proprietaria dell'area ex IBM) delle aree che fino al 1988 erano la sede della vecchia via Kennedy.


La delibera passa con l’unica astensione del Consigliere Biella.

Post in evidenza
Post recenti